Stampa

La Mission


La Mission di LPA si pone l’obiettivo di superare la tradizionale logica del commitment pubblico
(che rischia di relegarne il ruolo a mero providers esterno di servizi) ed intende raccogliere la sfida
di porsi quale partner qualificato della Pubblica Amministrazione nella gestione del cambiamento,
anticipando le spinte emergenti da un contesto in continua evoluzione ed accompagnandola
nell’individuazione di soluzioni evolute, in grado di valorizzarne le potenzialità delle risorse umane.

La mission di LPA è affiancare la Pubblica Amministrazione nel progressivo cambiamento in materia di gestione delle risorse umane, come previsto nel Decreto Legge 101/2013 (che conferma gli indirizzi, le linee guida  e gli strumenti per fare fronte allo scenario di finanza pubblica che si è delineato dopo la crisi finanziaria del 2008 convertito in legge 125 del 30 ottobre 2013),accompagnandola nell’individuazione di soluzioni evolute in grado di valorizzarne le potenzialità.

LPA ritiene che i nuovi processi di Movibilità possano rappresentare il fulcro del cambiamento del pubblico impiego.

LPA si pone dunque l’obiettivo di supportare la PA nella gestione delle seguenti attività:

  • analisi economico finanziaria degli Enti, con particolare attenzione al costo per il personale ed al costo derivante dalle proprie partecipate;
  • accompagnamento nella predisposizione di piani di razionalizzazione con riferimento a processi di incorporazione, fusione, cessione di ramo di azienda volti a dismettere le duplicazioni e i processi "non core" dell'Ente;
  • consulenza nel processo di esternalizzazione di servizi e di avvio della gestione associata;
  • attività di formazione ed assistenza per l'attuazione dei piani di razionalizzazione (predisposizione provvedimenti di ristrutturazione, piani di riqualificazione, ridefinizione della dotazione organica,
     piano di digitalizzazione, etc.);
  • gestione dei processi di riconversione, riqualificazione e ricollocazione del personale;
  • alle società partecipate;
  • gestione delle politiche attive nei confronti del personale delle partecipate collocato in eccedenza;
  • analisi e assistenza nella predisporre al sistema di computo dei risparmi;
  • accompagnamento nella contrattazione integrativa finanziata con i risparmi dei piani di razionalizzazione.

 

trottole