L’ORGANIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Il federalismo, il decentramento e la crisi finanziaria degli ultimi anni hanno inciso profondamente sull’aspetto organizzativo della pubblica amministrazione determinando il passaggio da un modello rigido ed accentrato, definito dal legislatore anche negli aspetti di dettaglio, ad organizzazioni pensate dagli stessi attori istituzionali in funzione della mission delineata dal legislatore e delle esigenze di razionalizzazione della spesa pubblica. Il processo innescato dalla legge delega n. 421 del 1992 di razionalizzazione del pubblico impiego sfociato nel d.lgs. n. 29 del 1993 poi trasfuso nel d.lgs. n. 165 del 2001, passando per le leggi finanziarie degli anni ’90 e 2000, sino al più recente d.l. n. 95 del 2012 di spending review e, da ultimo, d.l. n. 101 del 2013, hanno richiesto uno sforzo sempre maggiore alle amministrazioni nelle operazioni di riassetto organizzativo, funzionali al  conseguimento degli obiettivi  di razionalizzazione fissati dalle varie norme. Nella presente sezione si fornisce, pertanto, il quadro aggiornato della normativa e degli attuali indirizzi in materia.

Titolo Data pubblicazione Visite
art. 6 del d.lgs. n. 165 del 2001- Or ganizzazione e disciplina degli uffici e dotazioni organiche 18 Dicembre 2013 251
art. 2 del d.l. n. 95 del 2012 (sp ending review)- Riduzione delle dotazioni organiche delle pubbliche amministrazi oni 18 Dicembre 2013 273